Bando “Startup-il Futuro è Rurale” – Pubblicazione Graduatoria provvisoria

Si pubblica la graduatoria provvisoria delle Domande di Sostegno ammissibili a finanziamento, Bando “Startup-il Futuro è Rurale”

INTERVENTO 1.1 – Interventi legati all’avviamento di start-up, microimprese e delle piccole e medie imprese per attività extra agricole innovative; INTERVENTO 1.2 – Interventi legati agli investimenti diretti all’aumento della competitività e dell’innovazione del comparto delle microimprese locali;

ATTENZIONE, NOTA BENE

Si ricorda a tutti i beneficiari provvisoriamente ammessi che dovranno far pervenire entro e non oltre 60 giorni dalla data di pubblicazione sul BURP della graduatoria provvisoria, tramite servizio postale a mezzo Raccomandata A.R. o corriere autorizzato o con consegna a mano all’indirizzo del GAL in Piazza Resistenza n. 5 – 70022 (CAP) – Altamura (fa fede il timbro di arrivo del protocollo del GAL) la seguente documentazione:

  • a. copia dell’atto costitutivo e dello statuto, nel caso di società;
  • b. dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante l’avvenuta attribuzione della partita IVA con il relativo codiceATECO ammissibile, la vigenza e l’iscrizione al Registro Imprese presso la CCIAA;
  • c. indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) dell’impresa beneficiaria;
  • d. documentazione bancaria contenente gli estremi del conto corrente dedicato;
  • e. copia del titolo di disponibilità della sede (proprietà, comodato, locazione, usufrutto), regolarmente registrato, intestato all’impresa beneficiaria. Il titolo, nel caso di locazione, usufrutto o comodato, deve avere una durata residua di almeno otto anni a partire dalla data del provvedimento di concessione (compreso il periodo di rinnovo automatico). L’immobile e/o terreno dovrà essere ad uso esclusivo del beneficiario e non in condivisione con altra attività e dovrà avere una destinazione d’uso conforme all’attività da esercitare;
  • f. ove pertinente, autorizzazione alla realizzazione degli investimenti previsti rilasciata dal comproprietario, nel caso di comproprietà, o dal nudo proprietario, in caso di usufrutto, o dal proprietario, nel caso di affitto o dall’Agenzia Nazionale – ANBSC, qualora non già espressamente indicata nello specifico contratto;
  • g. titoli abilitativi per la realizzazione degli investimenti: autorizzazioni, permessi di costruire, SCIA, DIA esecutiva, valutazioni ambientali, nullaosta, pareri, etc., per gli interventi che ne richiedono la preventiva acquisizione in base alle vigenti normative in materia urbanistica, ambientale, paesaggistica, idrogeologica e dei beni culturali. Nel caso di presenza di titoli abilitativi corredati da elaborati grafici, questi devono essere integralmente allegati;
  • h. dichiarazione del soggetto richiedente gli aiuti e del tecnico abilitato attestante l’assenza di vincoli di natura urbanistica, ambientale, paesaggistica, idrogeologica e dei beni culturali nel caso di realizzazione di interventi per i quali non è necessario acquisire specifici titoli abilitativi (es. acquisto di sole macchine e/o attrezzature).

La mancata o incompleta ricezione della documentazione su indicata equivale a rinuncia al sostegno concesso e il GAL procederà con conseguente scorrimento della graduatoria.

 

ALLEGATI