Intervento 4.2 – Bando

Azione 4

Investimenti finalizzati alla rivitalizzazione dell’Area Gal e al miglioramento dell’attrattività territoriale attraverso interventi sul patrimonio rurale, anche legato ad attività ricreative e servizi di base

INTERVENTO 4.2

4.2 – Miglioramento ed espansione dei servizi di base a livello locale per la popolazione rurale: spazi ricreativi, culturali e più in generale di incontro e scambio per la collettività

Beneficiari: Comuni area Gal

Oggetto dell’intervento: Investimenti relativi a:
a) Adeguamento e allestimento di strutture e relative aree di pertinenza, funzionali alla introduzione, implementazione e/o miglioramento di servizi pubblici, attività artistiche, culturali, educative, didattiche, di tempo libero, per lo sport, attività ricreative in genere e di valorizzazione territoriale (es. castelli, musei, biblioteche, mediateche, centri polivalenti, spazi collettivi, fab-lab, co-working, strutture per il tempo libero e lo sport)
b) Erogazione dei servizi con mezzi alternativi ed eco-sostenibili di sistemi di trasporto pubblico
c) Realizzazione di punti di libero accesso alla rete (hot spot, wi-fi).

Dotazione Finanziaria: € 180.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 4.1 – Bando

Azione 4

Investimenti finalizzati alla rivitalizzazione dell’Area Gal e al miglioramento dell’attrattività territoriale attraverso interventi sul patrimonio rurale, anche legato ad attività ricreative e servizi di base

INTERVENTO 4.1

4.2 – Investimenti infrastrutturali su piccola scala nei centri storici e borghi rurali direttamente connesse al miglioramento della qualità della vita della popolazione e dell’attrattività del territorio

Beneficiari: Comuni area Gal

Oggetto dell’intervento: Investimenti sulle infrastrutture pubbliche di piccola scala che porterebbero un beneficio diretto alle popolazioni residenti e aumenterebbero l’attrattività complessiva dell’area Gal e la relativa fruibilità:

a) Miglioramento delle infrastrutture stradali/viarie rurali
b) Spazi pubblici come piazze e borghi antichi
c) Centri polifunzionali, infrastrutture e interventi di qualificazione a supporto del commercio itinerante di produzioni tipiche locali e artigianali finalizzati anche ad ospitare attività per la commercializzazione di prodotti tipici (farmers ‘ markets).
d) Illuminazione pubblica ad alto risparmio energetico

Dotazione Finanziaria: € 400.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 3.3 – Bando

Azione 3

Investimenti di fruizione pubblica in informazioni, infrastrutture, patrimonio e servizi, funzionali all’ offerta turistica integrata dell’Area

INTERVENTO 3.3

3.3 – Sostegno investimenti relativi alla manutenzione, al restauro e alla riqualificazione del patrimonio culturale e naturale dei villaggi, del paesaggio rurale e dei siti ad alto valore naturalistico, compresi gli aspetti socioeconomici di tali attività

Beneficiari: Comuni area Gal

Oggetto dell’intervento: Gli investimenti previsti riguardano: • Restauro e/o riqualificazione di manufatti antichi e/o elementi architettonici di piccola scala con valenza storico culturale (es. palazzi storici, frantoi, cantine, molini, forni, cisterne, fontane, strumenti della musica popolare, utensili tradizionali e storici); ecc;
• Individuazione, realizzazione, ripristino e adeguamento di itinerari tematici a scopo turistico, didattico – ricreativo

Dotazione Finanziaria: € 600.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 3.2 – Bando

Azione 3

Investimenti di fruizione pubblica in informazioni, infrastrutture, patrimonio e servizi, funzionali all’ offerta turistica integrata dell’Area

INTERVENTO 3.2

3.2 – “Club di prodotti enogastronomici”

Beneficiari: Gal Terre di Murgia (bando a regia diretta)

Oggetto dell’intervento: Le attività da realizzare consistono in attività di promozione e valorizzazione delle filiere agro-alimentari. Le azioni si concentreranno sui prodotti turistici coerenti con la realtà regionale e con le sue potenzialità territoriali, attraverso la promozione del “club di prodotto”, connotato da specializzazioni tematiche e territoriali.
Tutti gli interventi saranno concentrati nelle aree turisticamente rilevanti del territorio GAL, ovvero nelle destinazioni (quali “sistemi di attrattori”) individuate dagli atti di programmazione turistica regionale, al fine di permettere un miglioramento dei prodotti turistici Puglia di Federico II (prodotto turistico prioritario quale storia e cultura), Murgia (prodotti turistici prioritari, quali turismo culturale, turismo rurale ed enogastronomico, ed eventi). Le azioni di “destination marketing” che si vogliono realizzare con il presente intervento sono inquadrate all’interno della complessiva strategia di marketing territoriale delineata dal piano strategico del turismo 2016 -2025 della Regione Puglia “Puglia 365” – Area “Murgia e Gravine” e risponde ad un interesso collettivo della Comunità Locale.
Gli esempi di interventi che si intende attuare sono descritti di seguito:
a) Interventi di promozione e marketing territoriale
b) Interventi di comunicazione dei prodotti turistici.

Dotazione Finanziaria: € 150.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 3.1 – Bando

Azione 3

Investimenti di fruizione pubblica in informazioni, infrastrutture, patrimonio e servizi, funzionali all’ offerta turistica integrata dell’Area

INTERVENTO 3.1

3.1 – Sostegno a investimenti in infrastrutture turistiche su piccola scala, funzionali al miglioramento e potenziamento della fruizione, accessibilità e attrattività del territorio

Beneficiari: Comuni area Gal

Oggetto dell’intervento: Le aree rurali del Gal Terre di Murgia, per le loro caratteristiche paesaggistiche e ambientali, hanno un alto potenziale di crescita espresso in termini di attrattività turistica verso target di mercato nazionali ed internazionali. In particolare sono previsti potenziali investimenti per:
a) Realizzazione, ristrutturazione, adeguamento ed informatizzazione di punti di informazione turistica;
b) Individuazione, realizzazione, ripristino e adeguamento di itinerari tematici a scopo didattico-ricreativo, comprese segnaletiche e sistemi innovativi di fruizione – ICT (club di prodotto: enogastronomico, storico/culturale, religioso, scolastico, eco/natura, archeologico)
c) Percorsi naturalistici attrezzati e reti ecologiche (escursionismo, ippoturismo, birdwatching, trekking, mountain bike, orienteering, piste ciclabili)
d) Realizzazione di spazi destinati a ludoteche, spazi polifunzionali ricreativi, aree attrezzate per l’infanzia connessi ad itinerari turistici;
e) Realizzazione, ristrutturazione ed adeguamento di strutture per l’accesso e la fruizione di aree rurali e naturali (ostelli, aree di sosta per agri – campeggio, aree attrezzate per camper, aree pic-nic, punti sosta, punti esposizione);
f) Realizzazione, ristrutturazione, adeguamento ed informatizzazione di centri visita, musei, orti botanici.
g) Realizzazione e/o recupero anche con tecniche di bioedilizia dei manufatti rurali e/o storicoculturali per incentivare l’offerta turistica (ricettività diffusa, eco-alberghi, spazi culturali)

Dotazione Finanziaria: € 950.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 2.1 – Bando

Azione 2

Progetti collettivi finalizzati alla valorizzazione delle filiere e dei sistemi di cooperazione a livello locale

INTERVENTO 2.1

2.1 – Cooperazione tra operatori finalizzata allo sviluppo delle filiere locali

Beneficiari: Gruppi di Cooperazione. Forme di cooperazione tra PMI del territorio e/o altri soggetti che contribuiscono alla realizzazione degli obiettivi e delle priorità della politica di sviluppo rurale, le reti di impresa.

Oggetto dell’intervento: Il presente intervento andrà ad incentivare forme di cooperazione fra gli operatori ed i soggetti del territorio che a vario titolo possono contribuire agli obiettivi aderenti al “Club di prodotto – destinazione”. La cooperazione riguarderà, congiuntamente, i seguenti aspetti:

a) Sviluppo e/o commercializzazione di servizi turistici inerenti al turismo rurale;
b) Cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali
c) Attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte

Dotazione Finanziaria: € 100.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 1.3 – Bando

INTERVENTO 1.3

Azione 1: Supporto alla creazione di imprese, innovazione e diversificazione delle attività e del reddito

1.3 – Interventi legati alla creazione della rete territoriale riguardante la diversificazione agricola e relative attività in ambito socio-assistenziale, educazione ambientale ed alimentare

Beneficiari: Gruppi di Cooperazione.
Il beneficiario del sostegno è la forma associata che prevede obbligatoriamente la presenza di almeno una impresa agricola e di soggetti interessati alla fornitura di servizi sociali alla popolazione, anche in ottica di turismo accessibile. Possono far parte del Gruppo di cooperazione di agricoltura sociale/didattica i seguenti soggetti giuridici: aziende agricole e loro associazioni (fattorie sociali iscritte all’elenco regionale, qualora venga istituito); fattorie didattiche iscritte all’elenco regionale; enti pubblici; enti ecclesiastici; scuole private; organismi di formazione e consulenza; soggetti misto pubblico-privati; soggetti privati erogatori di servizi sociali, associazioni.
Il Gruppo di cooperazione di agricoltura sociale/didattica deve costituirsi secondo una delle seguenti forme associative: associazioni temporanee di scopo, associazioni temporanee di imprese, contratti di rete, consorzi, cooperative.

Oggetto dell’intervento: L’attività di “masseria sociale” risulta essere in stretta continuità e coerenza con il PSL 2007/2013, rafforzano ciò che già esiste e si è creato con la misure 311, anche integrata in un’ottica di turismo accessibile.
a) l’intervento si prefigge, quindi, di integrare i servizi pubblici locali (offerti da Comuni, Unioni di Comuni, ASL, Parco Nazionale) con quelli offerti da aziende agricole intenzionate a svolgere attività multifunzionali di tipo socio-assistenziale, legate al benessere della persona come pure alla conservazione dell’ambiente naturale, qualora aiutate ad adeguare opportunamente le relative strutture aziendali, anche in ottica di turismo accessibile.

Dotazione Finanziaria: € 200.000,00

in attesa di pubblicazione

Intervento 1.2 – Bando

INTERVENTO 1.2

Azione 1: Supporto alla creazione di imprese, innovazione e diversificazione delle attività e del reddito

1.2 – Interventi legati agli investimenti diretti all’aumento della competitività e dell’innovazione del comparto delle microimprese locali

Beneficiari: Microimprese e piccole imprese, non agricole, definite ai sensi della Raccomandazione 2003/361/CE che operano nei comparti elencati nel paragrafo precedente “Descrizione del tipo di intervento” e che saranno dettagliatamente specificati, mediante codici ATECO, nei bandi di riferimento.

Oggetto dell’intervento:  L’intervento è volto a sostenere gli investimenti connessi all’avviamento di impresa per attività extra-agricole, favorendo in tal modo la creazione di posti di lavoro ed il rafforzamento del tessuto socio-economico, anche al fine di creare servizi per il turismo.
L’intervento 1.2 è attivato congiuntamente all’intervento 1.1, in una logica di progetto integrato complesso “pacchetto start-up”. Più specificatamente l’aiuto sarà orientato alle iniziative nei seguenti settori, coerenti alla visione d’insieme dell’Area Gal, alla SSL 2014 – 2020 e in stretta in continuità e coerenza con il PSL 2007/2013, rafforzando e innovando il tessuto produttivo esistente:
a) Attività e servizi innovativi relativi alla persona, Enti pubblici e popolazione;
b) Servizi di educazione alimentare ed ambientale, didattica e sociale;
c) Attività e servizi di marketing, creatività, promozione culturale e turistica legate allo sviluppo economico dell’Area Gal, inclusa la creazione di strutture ricettive extra-alberghiere, catering e ristorazione;
d) Piccoli esercizi commerciali al dettaglio specializzati nella vendita di prodotti “non agricoli”, ovvero non inclusi nell’Allegato 1 del Trattato;
e) Trasformazione e commercializzazione di beni i cui prodotti finali sono prodotti non-agricoli, ovvero non compresi nell’Allegato I del Trattato;
f) Artigianato locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale ed attività artigianali caratterizzanti l’economia dell’Area Gal, anche finalizzate ad innovare usi, materiali e prodotti, con il contributo significativo di attività di design, creatività e nuovi strumenti informatici;
g) Servizi TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione): sviluppo di software e servizi digitali in grado di migliorare l’utilizzo delle TIC nelle imprese e nelle famiglie rurali, computer-based ed e-commerce;
h) Attività connesse alla “economia verde”: attività economiche legate al riuso, utilizzo sostenibile delle risorse naturali, riduzione degli sprechi
i) Sport e tempo libero (biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/ o spettacoli, attività di intrattenimento, di sport, etc..)

Dotazione finanziaria: 1.420.000,00

in attesa di pubblicazione