Intervento 1.2 – Bando

INTERVENTO 1.2

Azione 1: Supporto alla creazione di imprese, innovazione e diversificazione delle attività e del reddito

1.2 – Interventi legati agli investimenti diretti all’aumento della competitività e dell’innovazione del comparto delle microimprese locali

Beneficiari: Microimprese e piccole imprese, non agricole, definite ai sensi della Raccomandazione 2003/361/CE che operano nei comparti elencati nel paragrafo precedente “Descrizione del tipo di intervento” e che saranno dettagliatamente specificati, mediante codici ATECO, nei bandi di riferimento.

Oggetto dell’intervento:  L’intervento è volto a sostenere gli investimenti connessi all’avviamento di impresa per attività extra-agricole, favorendo in tal modo la creazione di posti di lavoro ed il rafforzamento del tessuto socio-economico, anche al fine di creare servizi per il turismo.
L’intervento 1.2 è attivato congiuntamente all’intervento 1.1, in una logica di progetto integrato complesso “pacchetto start-up”. Più specificatamente l’aiuto sarà orientato alle iniziative nei seguenti settori, coerenti alla visione d’insieme dell’Area Gal, alla SSL 2014 – 2020 e in stretta in continuità e coerenza con il PSL 2007/2013, rafforzando e innovando il tessuto produttivo esistente:
a) Attività e servizi innovativi relativi alla persona, Enti pubblici e popolazione;
b) Servizi di educazione alimentare ed ambientale, didattica e sociale;
c) Attività e servizi di marketing, creatività, promozione culturale e turistica legate allo sviluppo economico dell’Area Gal, inclusa la creazione di strutture ricettive extra-alberghiere, catering e ristorazione;
d) Piccoli esercizi commerciali al dettaglio specializzati nella vendita di prodotti “non agricoli”, ovvero non inclusi nell’Allegato 1 del Trattato;
e) Trasformazione e commercializzazione di beni i cui prodotti finali sono prodotti non-agricoli, ovvero non compresi nell’Allegato I del Trattato;
f) Artigianato locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale ed attività artigianali caratterizzanti l’economia dell’Area Gal, anche finalizzate ad innovare usi, materiali e prodotti, con il contributo significativo di attività di design, creatività e nuovi strumenti informatici;
g) Servizi TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione): sviluppo di software e servizi digitali in grado di migliorare l’utilizzo delle TIC nelle imprese e nelle famiglie rurali, computer-based ed e-commerce;
h) Attività connesse alla “economia verde”: attività economiche legate al riuso, utilizzo sostenibile delle risorse naturali, riduzione degli sprechi
i) Sport e tempo libero (biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/ o spettacoli, attività di intrattenimento, di sport, etc..)

Dotazione finanziaria: 1.420.000,00

in attesa di pubblicazione