Incontro Comitato Promotore della DOP “Oliva Baresana”

Lo scorso 13 luglio, presso il comune di Bitetto, si è tenuto un incontro importante, che ha visto il Comitato Promotore della DOP “Oliva Baresana”, discutere della redazione definitiva del disciplinare di produzione del prodotto, oltre che confrontarsi proprio sulla prossima edizione della “Sagra dell’Oliva Termite”, che nel mese di Ottobre celebrerà la sua 25^ edizione.
La Denominazione di Origine Protetta “Oliva Baresana” è riservata alle olive da mensa conciate ottenute da olive provenienti esclusivamente dalla cultivar autoctona Térmite di Bitetto, al 100%. La zona di produzione comprende, tra gli altri, anche i territori amministrativi di altri due Comuni dell’Area GAL Terre di Murgia, quali Sannicandro di Bari e Toritto.

L’oliva dolce “Termite di Bitetto” è un prodotto tipico della olivicoltura per frutti da mensa, da tempo riconosciuta per le sue particolari caratteristiche organolettiche quali il sapore, la fragranza, la sua polpa consistente, la forma tondeggiante, il colore preminentemente verde.

Le produzioni tipiche rappresentano un elemento imprescindibile per stimolare azioni di sviluppo nell’Area GAL. In tal senso, per il perseguimento della Strategia di Sviluppo Locale (SSL), per il periodo programmatico, 2014-2020, sono stati individuati 2 Ambiti Tematici di intervento tra quelli previsti dall’Accordo di Partenariato e dal PSR Regione Puglia, quali: “Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, artigianali e manifatturieri) e 01 “Turismo Sostenibile”.

Uno degli obiettivi primari della promozione e della valorizzazione di tutto il paniere di eccellenze tipiche dell’Area GAL è quello di contribuire al rafforzamento del legame tra agricoltura di qualità e valorizzazione del territorio, creando opportunità per il turismo sostenibile e i servizi alla comunità. In tale ottica si intende privilegiare le piccole e medie imprese che metteranno in campo attività extra-agricole in un’ottica di filiera e sistema produttivo locale integrato da attività relative al turismo, all’artigianato, al commercio, al sociale, alla didattica, alla cultura memoriale e alla fruizione creativa con l’organizzazione di servizi alla persona e alla popolazione con particolare attenzione all’educazione alimentare ed ambientale, binomio inscindibile per una migliore qualità della vita per la popolazione del territorio GAL.

Con iniziative che vedono protagoniste le eccellenze agroalimentari locali, si intende innescare dinamiche attive di nuova imprenditorialità (start up e pmi) anche nell’ambito della conservazione, trasformazione e distribuzione delle eccellenze agroalimentari e nella produzione e fornitura di beni fruibili. Senza dimenticare il sostegno ad eventi, sagre, fiere, manifestazioni, iniziative strategiche per diffondere e rafforzare la conoscenza dei prodotti stessi, oltre che per incentivare il turismo sociale, culturale ed enogastronomico.

‘Botanica Mediterranea”

Lunedì 9 aprile 2018 alle ore 19,00 presso LEGNO DI PUGLIA – ECODESIGN in via G. Castore 6 a Bitetto si presenterà il corso ”Botanica Mediterranea” organizzato dall’associazione ”gli amici della libreria” in collaborazione con Legno di Puglia. Il corso consiste in 5 incontri in aula (il lunedì dalle 19 alle 21) e 4 in campo (la domenica dalle 9 alle 13), accompagnati da esperti botanici. Per informazioni e iscrizioni 3290558754 e 3493780311

Entra nel vivo il confronto strategico tra i Comuni del partenariato GAL Terre di Murgia

Si è svolto ieri, giovedì 16 Novembre, presso la sede del Gal Terre di Murgia, l’Incontro Istituzionale, tra le rappresentanze dei sei Comuni aderenti al partenariato: Altamura, Bitetto, Cassano delle Murge, Sannicandro di Bari, Santeramo in Colle, Toritto. In questa occasione è stato avviato un confronto strategico sulle tematiche territoriali afferenti alle Misure/Bandi che a breve saranno emessi dal GAL, a valere sul Piano di Azione Locale 2014-2020, e che vedranno beneficiari finali proprio i Comuni, in qualità di Enti pubblici.  Questo incontro è stato finalizzato inoltre alla condivisione delle linee di intervento future, nell’ottica di un sistema di rete territoriale, volto a promuovere l’attrattività, l’economia e l’occupazione dell’intera Area GAL.