Intervento 1.1 – Bando

INTERVENTO 1.1

Azione 1: Supporto alla creazione di imprese, innovazione e diversificazione delle attività e del reddito

1.1 – Interventi legati all’avviamento di start-up, microimprese e delle piccole e medie imprese per attività extra agricole innovative

Beneficiari: Persone fisiche che intendono avviare una nuova impresa nell’area del Gal Terre di Murgia;
Microimprese e piccole imprese “non agricole” già esistenti che intendono avviare un nuovo ramo di impresa nell’area del Gal Terre di Murgia.
Le nuove attività da avviare riguarderanno i settori elencati nel paragrafo precedente “Descrizione del tipo di intervento” e che saranno dettagliatamente specificati, mediante codici ATECO, nei bandi di riferimento.

Oggetto dell’intervento: Solo per il Sotto-intervento 1.1 l’aiuto non è direttamente collegato alle operazioni o agli investimenti che il beneficiario deve realizzare, ma viene concesso in modo forfettario quale aiuto allo start-up ed è legato alla corretta attuazione del piano di sviluppo. Il sostegno, nell’ambito dei Sotto-interventi 1.1 e 1.2, è concesso per attività nell’ambito dei settori di diversificazione chiave ed emergenti dello sviluppo rurale.
Più specificatamente l’aiuto sarà orientato alle iniziative nei seguenti settori, coerenti alla visioned’insieme dell’Area Gal, alla SSL 2014 – 2020 e in stretta in continuità e coerenza con il PSL 2007/2013, rafforzando e innovando il tessuto produttivo esistente):
a) Attività e servizi innovativi relativi alla persona, Enti pubblici e popolazione;
b) Servizi di educazione alimentare ed ambientale, didattica e sociale;
c) Attività e servizi di marketing, creatività, promozione culturale e turistica legate allo
sviluppo economico dell’Area Gal, inclusa la creazione di attività di catering e ristorazione;
d) Piccoli esercizi commerciali al dettaglio specializzati nella vendita di prodotti “non agricoli”,ovvero non inclusi nell’Allegato 1 del Trattato;
e) Trasformazione e commercializzazione di beni i cui prodotti finali sono prodotti nonagricoli,ovvero non compresi nell’Allegato 1 del Trattato;
f) Artigianato locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale ed attivitàartigianali caratterizzanti l’economia dell’Area Gal, anche finalizzate ad innovare usi,materiali e prodotti, con il contributo significativo di attività di design, creatività e nuovistrumenti informatici;
g) Servizi TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione): sviluppo di software eservizi digitali in grado di migliorare l’utilizzo delle TIC nelle imprese e nelle famiglie rurali,computer-based ed e-commerce;
h) Attività connesse alla “economia verde”: attività economiche legate al riuso, utilizzosostenibile delle risorse naturali, riduzione degli sprechi;
i) Sport e tempo libero (biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/ o spettacoli, attività di intrattenimento, di sport, etc..)

Dotazione Finanziaria: € 600.000,00

in attesa di pubblicazione